Tu sei qui: Home / Il Comune / Territorio e Storia / Cenni Storici / Stemma del Comune

Stemma del Comune

Stemma originaleLo stemma del Comune è stato adottato ufficialmente nel 1875 ed è costituito da una zampa di grifo (da molti scambiata per zampa di leone) in campo rosso. Lo scudo con il simbolo centrale appare appoggiato su due fasci littori incrociati, ed è sormontato da una corona di lauro. È quindi uno stemma composto da più elementi.

La zampa di grifo fu ripresa dallo stemma che i “Da Argile”, importante famiglia originaria di questo comune, portavano nel 1600/1700 (prima ne avevano un altro con leone, o felino, rampante). La corona di alloro fu aggiunta forse per rendere omaggio, o simboleggiare, la prevalenza nello studio dei vari “da Argile” che furono “Dottori”, docenti universitari o letterati.

I fasci littori furono scelti probabilmente in quanto simboli delle “Magistrature” degli antichi Romani, che venivano portati in cortei e manifestazioni pubbliche. Nessuna relazione, ovviamente (se non quella di averci pensato 45 anni prima), con il fascio littorio scelto da Mussolini per rappresentare il suo movimento politico fondato nel 1919.

Forse allora in Argile nessuno sapeva che i fasci littori erano stati scelti come simbolo anche dai francesi nelle illustrazioni della prima fase della Rivoluzione, nel 1789. Portarono il cognome “Da Argile” i discendenti di una famiglia che fu illustre e importante a Bologna nell’arco dei secoli dal 1200 al 1800. In particolare, si distinsero vari membri che esercitarono la professione di notai, impegnati anche in cariche pubbliche come “Anziani” o “Ambasciatori”.