Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Protezione Civile / Notizie / Corona virus / Comunicati del Sindaco / Coronavirus. Comunicato del Sindaco n. 68 del 31 marzo 2020.

Coronavirus. Comunicato del Sindaco n. 68 del 31 marzo 2020.

Situazione aggiornata

Carissime Cittadine, Carissimi cittadini

I dati sanitari di Castello d'Argile.
6 persone positive al contagio
5 in isolamento precauzionale
Dati riferiti alle ore 12.

Continua, grazie a tutti voi, un sostanziale contenimento del contagio sul nostro territorio. In questi giorni si stanno eseguendo dei tamponi su casi sospetti asintomantici. I numeri potrebbero aumentare ma in una situazione che non desta, al momento, particolari problemi.
Noi continuamo a fare la nostra parte.

ALTRE INFORMAZIONI

 BUONI SPESA
Anche oggi, tra sindaci dell'Unione, abbiamo lavorato per stabilire criteri obiettivi per l'assegnazione dei buoni. Continueremo anche domani per arrivare, in pochi giorni, a definire tutto e renderlo pubblico.

Nel frattempo, ho molto apprezzato la disponibilità delle catene dei supermercati del nostro territorio ad applicare una riduzione di prezzi su alcuni generi di prima necessità.

MUTUI PRIMA CASA
Il Ministero dell'Economia e Finanze ha reso pubblico il modulo per chiedere la sospensione del pagamento dei mutui. La domanda si inoltra al Fondo di solidarietà per il tramite della Banca che ha concesso il mutuo. Invito chi vuole aderire a contattare la propria Banca e farsi mettere nelle condizioni di poterlo fare in tempi rapidissimi. Se ci sono le condizioni per chiederlo, quello è un vostro diritto, mentre per la Banca è un dovere adoperarsi. Spero non accadrà, ma dovessero riscontrarsi tentennamenti da parte di qualche istituto bancario, sono disponibile ad intervenire.

 CHIARIMENTO SU SPOSTAMENTI
Oggi, una circolare del Ministero degli Interni ha chiarito che un solo genitore può accompagnare per una passeggiata nei pressi dell'abitazione.
Stessa regola vale per accompagnamento di anziani e inabili.

Attenzione, le regole generali non cambiano! Niente parchi, niente aree verdi, mantenimento della distanza interpersonale di un metro, nessun gioco di gruppo tra bambini.

 La distanza della passeggiata rimane quella massima di 500 metri lineari dall'abitazione, come stabilito nell'ordinanza che ho firmato nei giorni scorsi.

Non possiamo permetterci il lusso di sbagliare, quindi responsabilità.

A domani per i consueti aggiornamenti.

Un caro saluto a tutte ed a tutti.

Il sindaco
Alessandro Erriquez

Modulo per sospensione mutui

Circolare sugli spostamenti del 31.03.2020