Tu sei qui: Home / Amministrazione Trasparente / Altri contenuti / Accesso Civico

Accesso Civico

ACCESSO CIVICO A DATI E DOCUMENTI
In vigore dal 23 giugno 2016

Il cittadino è libero di accedere ai dati in possesso della Pubblica Amministrazione, senza presentare motivi di carattere personale. Il regime di accesso permette di ottenere non solo i dati, le informazioni e i documenti per i quali esistono già specifici obblighi di pubblicazione, che permangono, ma anche di accedere a dati e documenti per i quali non esiste l’obbligo di pubblicazione e che l’Amministrazione deve quindi ora fornire al richiedente. Viene favorita, in questo modo, la nascita di forme diffuse di controllo da parte del cittadino sull’attività istituzionale e sull’utilizzo delle risorse pubbliche. Inoltre, viene promossa la sua partecipazione al dibattito pubblico.
Le istanze del cittadino non possono essere respinte senza un’adeguata motivazione.
Il rilascio in formato elettronico o cartaceo è gratuito, a parte le spese effettivamente sostenute per la riproduzione.
(Fonte: Ministero dell’Interno)

Quanto sopra è la sintesi di una delle novità normative introdotte dal Decreto Legislativo 25 maggio 2016 n.97, recante “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni”.
Il testo del citato Decreto n. 97 del 2016 rivede e semplifica le disposizioni in materia di corruzione, pubblicità e trasparenza contenute nel Decreto Legislativo 14 aprile 2013 n. 33.

RESPONSABILE E INDIRIZZO.
Il responsabile della trasparenza del Comune di Castello d’Argile:
Dottor Antonino Musco

Linee guida recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all’accesso civico di cui all’art. 5 co. 2 del d.lgs. 33/2013”Delibera n. 1309 del 28 dicembre 2016

Circolare ministeriale semplificazione (n.2/2017 del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione "Attuazione delle norme sull'accesso civico generalizzato" - c.d. FOIA)

Regolamento per la disciplina del diritto di accesso civico, del diritto di accesso generalizzato e del diritto di accesso documentale ai documenti e ai dati del Comune

Richiesta di accesso civico semplice

Richiesta di accesso civico generalizzato

Richiesta di riesame dell'istanza di accesso civico generalizzato

Opposizione del controinteressato alla richiesta di accesso civico generalizzato

Richiesta di riesame presentata dal controinteressato in materia di accesso civico generalizzato

Ricorso al difensore civico presentato dal richiedente l'accesso civico generalizzato

Ricorso al difensore civico presentato dal controinteressato in materia di accesso civico generalizzato

Richiesta di accesso agli atti amministrativi

www.foia.gov.it

Richiesta di accesso ai documenti amministrativi del Consigliere comunale

Registro degli accessi

 L’indirizzo di posta elettronica cui inoltrare la richiesta di accesso civico è il seguente: 

Tel.051.68.68.811

 

Titolare Potere Sostitutivi in caso di inerzia

Nei procedimenti a istanza di parte, il privato, nei casi di ritardo o inadempienza del Responsabile del Procedimento circa i termini di conclusione dello stesso, può rivolgersi al Segretario Dr. Antonino Musco affinché, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluda il procedimento attraverso altro funzionario della stessa struttura.

Nei casi di cui sopra, il Segretario attiva a carico del Responsabile inadempiente, il procedimento di contestazione dei relativi addebiti, a ogni effetto di legge, di regolamento, di contratto collettivo o di contratto individuale di lavoro.

Modalità per l'esercizio dei diritti

Sia l'Accesso Civico che l'attivazione dei Poteri Sostitutivi possono essere esercitati mediante invio di richiesta tramite indirizzo PEC  firmata digitalmente.