Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Urbanistica ed Edilizia / Autorizzazione paesaggistica

Autorizzazione paesaggistica

Il Piano Strutturale Comunale (PSC) vigente individua zone di particolare interesse paesaggistico-ambientale sottoposte a vincolo ai sensi della parte terza del Decreto legislativo 42/2004 (Codice dei Beni culturali e del paesaggio). Gli interventi edilizi su immobili ricompresi in dette zone sono soggetti ad autorizzazione paesaggistica, da ottenere preventivamente alla Segnalazione Certificata d’Inizio Attività o Comunicazione Inizio Lavori o alla richiesta di Permesso di Costruire, quando apportano modifiche all'aspetto esteriore degli edifici e/o al paesaggio.

La richiesta deve essere inoltrata dal soggetto che abbia titolarità ad effettuare interventi edilizi.
La documentazione deve essere presentata via p.e.c. (o all’U.R.P. del Comune). 
Se l’invio avviene con p.e.c. del professionista incaricato, alla documentazione deve essere inviata contestualmente l’atto di procura al professionista firmata dal committente.
Se la presentazione avviene all’URP è necessario depositare 3 copie di ogni documento.
Il Comune, quale autorità delegata dalla Regione, rilascia l'autorizzazione con le modalità indicate dall'art. 146 del D.Lgs 42/2004 e ss.mm.ii.
Occorre inoltrare:
- Modello di domanda di autorizzazione paesaggistica;
- Relazione paesaggistica redatta ai sensi del D.P.C.M. 12/12/2005 e relativi allegati;
- Estratto di mappa catastale;
- Estratto di PSC vigente;
- Documentazione fotografica in originale a colori;
- Elaborati grafici (stato di fatto, progetto e tavola degli interventi);
- Rendering o foto rappresentazione del’intervento contestualizzato nel paesaggio.
L'autorizzazione ha una validità di 5 anni.
Con L. 98 del 09/08/2013 per le autorizzazioni valide alla data dell’entrata in vigore  della suddetta legge (21/08/2013) le Autorizzazioni in essere prolungano la loro efficacia di 3 anni.
I lavori iniziati nel corso del quinquennio di efficacia dell'autorizzazione possono essere conclusi entro e non oltre l'anno successivo la scadenza del quinquennio medesimo.
La richiesta di Autorizzazione Paesaggistica è soggetta a diritti di segreteria pari a :
€ 100,00
Tali importi possono essere versati:
-su c/c postale n. 23695406 intestato a Comune di Castello d’Argile – Servizio Tesoreria;
- solo presso la filiale di Castello d'Argile - piazza Mercato - della Cassa di Risparmio di Cento ed esclusivamente attraverso la seguente modalità: 
bonifico bancario alle seguenti coordinate: IBAN IT07R 06115 36721 000 000 001 242 intestato a "Tesoreria del Comune di Castello d'Argile";
- potranno essere riscossi in Ufficio Tecnico con pagamento in contanti o pagamento bancomat.
 
Normative di riferimento:
D.Lgs n.42/2004 e ss.mm.ii. Codice dei beni culturali e del paesaggio
D.P.C.M.12/12/2005 - Criteri di redazione e contenuti della relazione paesaggistica
L.98 del 09/08/2013
L. 112 del 07/10/2013

RUE - Regolamento Urbanistico Edilizio
Consultabile sul sito dell'Unione Reno Galliera