Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Tasse e Tributi / TARI Tassa sui Rifiuti

TARI Tassa sui Rifiuti

A decorrere dal 1/1/2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha istituito l’imposta unica comunale (IUC) che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), e nella tassa sui rifiuti (TARI).

Avviso importante
Il Regolamento TARI (link Regolamento TARI) agli artt. 5, 5 bis e 6  prevede una serie di riduzioni di tariffa e/o di superficie, in molti casi ottenibili soltanto su richiesta dei contribuenti, che, pertanto, sono invitati, qualora si trovassero nelle condizioni previste, a presentare al Comune la richiesta di riduzione relativa.

Cos’è?
Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte – a qualsiasi uso adibiti – che producano rifiuti urbani. Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree condominiali di cui all’art. 1117 del Codice Civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

Chi paga la TARI?
Soggetto passivo è il possessore o detentore a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte – a qualsiasi uso adibiti – che producano rifiuti. In caso di più possessori o detentori, essi sono tenuti in solido al pagamento. In caso di detenzione temporanea non superiore a sei mesi nel corso dell’anno solare, la TARI è dovuta solo dal possessore a titolo di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o superficie.

Periodo d’imposta
La TARI si paga in base ad una tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria, la quale decorre oppure cessa dal giorno di occupazione/detenzione o possesso di locali e/o aree scoperte (art. 12 Regolamento).

Tariffe
Le tariffe sono state determinate al fine di assicurare la copertura integrale dei costi del servizio, sulla scorta del piano economico finanziario (delibera Consiglio Comunale n. 10 del 26/03/2019) approvato dal Consiglio Comunale. Alle tariffe comunali viene applicato anche il Tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene ambientale – TEFA - istituito dall’art. 19 del D.Lgs. n. 504/1992 e confermato dal comma 666 dell’art. 1 della Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (Legge di stabilità 2014). Le tariffe sono state approvate con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 11 del 26/03/2019.

Avviso di pagamento
L’Ufficio tributi comunale emette gli avvisi di pagamento che vengono recapitati ai contribuenti tramite posta ordinaria e secondo le scadenze previste dal regolamento che disciplina la tassa (art. 18 Regolamento). Nell’avviso di pagamento è indicato l’importo dovuto, l’ubicazione e la superficie dei locali e delle aree su cui è applicata la tassa, la categoria tariffaria dichiarata o accertata, l’importo di ogni singola rata e le scadenze.

Quando si paga?
Le date di scadenza delle rate di versamento per l’anno 2018 sono stabilite come segue:

1° rata: scadenza 31 maggio 2019

2° rata: scadenza 31 ottobre 2019

UNICA SOLUZIONE entro il 31/05/2019 utilizzando entrambe i modelli F24

 Come si paga?
Il versamento si effettua mediante Modello F24 predisposto dall’Ufficio tributi comunale e spedito ai contribuenti unitamente all’avviso di pagamento. Il codice tributo indicato sul modello è il seguente:

.       3944  “TARI – tassa sui rifiuti – art. 1, c.639, L.n. 147/2013”


La Dichiarazione
Il Regolamento comunale (art. 17) disciplina i tempi e le modalità di presentazione delle dichiarazioni di iscrizione, variazione e cessazione relative ai locali e/o aree scoperte assoggettate a TARI, prevedendo un termine di 30 giorni per presentare la dichiarazione dalla data dell’evento di inizio, variazione o cessazione della detenzione e/o possesso dei locali o delle aree soggette alla tassa.

Per la prima applicazione della TARI, si considerano valide tutte le denunce prodotte in precedenza ai fini della TARSU, opportunamente integrate con gli elementi in esse non contenuti, necessari per l’applicazione della tassa sui rifiuti. I suddetti elementi saranno ottenuti ricorrendo alle informazioni già presenti nelle banche dati a disposizione dell’Ente, ove queste non siano sufficienti, per mezzo di apposite richieste presentate ai contribuenti.

Modulistica

Modulo dichiarazione TARI utenze domestiche 

Modulo dichiarazione TARI utenze NON domestiche  

Modulo richiesta riduzione per utilizzo compostiera domestica 

archiviato sotto: ,

Responsabile 

Cinzia Bovina

casetta-indirizzo  Piazza Gadani, 2 - 40050 Castello d'Argile (BO)

Secondo Piano

 

Telefono  051 68 68 831

 

fax  051 68 68 820

 

Email c.bovina@comune.

castello-d-argile.bo.it

Tributi

Telefono  051 68 68 831

       051 68 68 832


fax  051 68 68 820


Email serviziotributi@comune.

castello-d-argile.bo.it

Banner IUC 2019